Tutto quello che devi sapere prima di investire in borsa

Ogni persona dovrebbe investire in continuazione e non pensare solo al consumo e al risparmio, se vuole mantenere sempre lo stesso standard di vita nel futuro oppure se vuole miglioralo rispetto a quello attuale.

Ci sono diversi modi di investire e fare una lista su tutte le possibilità che ci sono per poter investire i propri risparmi è impossibile. Ad esempio si può investire in strumenti finanziari, in istruzione, in uno startup, in immobili, in opere d’arte, in cripto valute e non solo. In pratica, c’è ne sono per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Siccome la maggior parte dei piccoli risparmiatori, di solito, investe i propri risparmi nei mercati finanziari, questo post sarà orientato sull’investimento in borsa e quindi su quali strumenti è meglio investire e su quali non conviene investire.

Chi guadagna e chi perde dall’investimento in borsa

Dare una risposta esaustiva a questa domanda non è semplice per diversi motivi, ma in linea generale si può dire che:

  • Guadagnano coloro che basano le loro scelte di investimento sull’analisi finanziaria, sulla pianificazione finanziaria e tengono conto del loro profilo di rischio, ma anche coloro che affidano i propri risparmi a consulenti finanziari non in conflitto di interesse e con un’adeguata preparazione.
  • Perdono coloro che affidano i propri risparmi a consulenti in conflitto di interesse, ma anche coloro che investono perché il cugino dell’amico che sa tutto oppure qualche “guru” che gestisce un gruppo Facebook ha detto che il prezzo di quel titolo andrà in quella direzione.

Cosa si deve fare prima di investire in borsa

Per poter guadagnare soldi dall’investimento nei mercati finanziari non solo oggi, ma anche in futuro, si devono svolgere quattro attività fondamentali, prima di iniziare ad investire:

  • Fare l’analisi finanziaria.
  • Fare la pianificazione finanziaria.
  • Tenere conto del proprio profilo di rischio nelle scelte di investimento.
  • Creare un portafoglio ottimale.

Se, invece, non si hanno le competenze e le conoscenze necessarie per farle tutte e quattro, non si deve investire in borsa da soli, ma piuttosto si deve ricorrere ad un consulente finanziario indipendente e che ha un’adeguata preparazione.

Per guadagnare soldi dall’investimento in borsa non esistono scorciatoie, trucchi o formule magiche come qualcuno può ancora sperare.

Come guadagnare di più in borsa senza aumentare il rischio

Tutti voglio guadagnare di più senza assumere rischi, ma questo non è possibile, a meno che non si ha accesso ad informazioni riservate, che tra l’altro è una pratica illegale. Per poter guadagnare soldi dall’investimento in borsa è necessario assumere rischi.

Il rischio non dovrebbe essere visto solo come una cosa negativa, perché non rappresenta solo la probabilità che si verifichi un evento negativo, ma rappresenta anche la probabilità che si verifichi un evento positivo. Maggiore è il rischio, maggiore è la probabilità che il rendimento o il prezzo finale si discosta tanto da quello atteso.

Il rischio complessivo è dato dalla somma del rischio diversificabile e del rischio non diversificabile. Il primo rappresenta il rischio specifico di un’impresa e può essere eliminato mediante la diversificazione. Invece, il secondo è associato all’andamento del mercato nel suo complesso e non può essere eliminato. 

Alcuni possono pensare che per guadagnare più soldi dall’investimento in borsa, si devono assumere rischi sempre più elevati, ma questo non è sempre vero, perché ottimizzando il portafoglio di investimento si può realizzare lo stesso rendimento con un rischio minore.

Per guadagnare più soldi dall’investimento in borsa, senza aumentare il rischio, serve creare un portafoglio ottimizzato.

Non esiste un portafoglio ottimizzato per tutti e per sempre

La gamma degli strumenti finanziari a disposizione degli investitori è veramente grande e c’è ne sono per tutti gli investitori. Ciò rende più facile costruire un portafoglio ottimizzato per chiunque, indipendentemente dal capitale disponibile, dal profilo di rischio, dal rendimento che si vuole raggiungere o dal rischio che si vuole assumere.

Alcuni fanno l’errore di copiare gli altri, ossia creare lo stesso portafoglio di investimento di un altro trader. Anche supponendo che quel portafoglio sia realmente ottimale per il trader che lo ha creato, ciò non significa che sia ottimale per tutti, perché il profilo di rischio può essere diverso, oppure si tratta di un portafoglio di lungo termine e invece all’investitore che la copia servono i soldi dopo 6 mesi.

Altri, invece, fanno l’errore di tenere un portafoglio ottimizzato per sempre e non fanno cambiamenti nella composizione per conto anche dei nuovi cambiamenti avvenuti.

Quando si crea un portafoglio di investimento si deve sempre ricordare che non esiste un portafoglio ottimale per tutti e per sempre.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi