Trading: Analisi finanziaria settoriale

analisi settoriale

Prima di investire nei mercati finanziari si devono raccogliere più informazioni possibili, perché soli così si può ridurre il rischio finale e si può massimizzare il guadagno.

Conoscere in modo approfondito il settore di riferimento dell’azienda in cui si andrà ad investire comporta vantaggi non trascurabili.

L’analisi a livello settoriale ha una rilevante importanza perché serve a dare informazioni sulla struttura competitiva del settore e sul ciclo di vita del settore.

L’analisi della struttura competitiva

La struttura competitiva del settore si può analizzare ricorrendo al Modello delle cinque forze competitive di Porter:

  • La concorrenza interna
  • I potenziali entranti
  • I prodotti sostitutivi
  • Il potere contrattuale dei clienti
  • Il potere contrattuale dei fornitori

L’analista deve verificare il grado di concorrenza del settore ed in particolare: la concentrazione, la presenza di barriere all’entrata o all’uscita, l’esistenza di eventuali capacità produttive in eccesso, le economie di scale, la differenziazione dei costi, la struttura dei costi ecc.
Anche la presenza di potenziali prodotti sostitutivi può essere un problema ed influenzare l’utile delle aziende in quel settore.
Infine, anche se non meno importanti, la forza contrattuale dei clienti e/o dei fornitori può essere un vincolo importante alla loro capacità di generare profitti elevati.

L’analisi del ciclo di vita del settore

L’analisi del ciclo di vita del settore serve a capire in che fase si trova quel settore e in base al risultato prendere le opportune decisioni. Le fasi del ciclo di vita sono:

  • Lo sviluppo pionieristico
  • La crescita settoriale rapida
  • La maturità
  • La stabilizzazione
  • Il declino

La fase di sviluppo pionieristico avviene da un’innovazione di prodotto e/o di processo ed è caratterizzata da vendite scarse e profitti bassi o negativi. Nella fase successiva si verifica un aumento delle vendite e degli utili e quindi anche di altre imprese intenzionate ad entrare. Maggiore sarà la forza competitiva più quell’impresa sarà premiata.

La minaccia di nuovi entranti sarà minore durante la fase di maturità, pero la concorrenza interna continuerà ad essere elevata. Le vendite e gli utili saranno simili ai livelli di crescita dell’economia nella fase di stabilizzazione e invece subiranno una contrazione durante la fase di declino.

Ricordatevi

Solo dopo aver raccolto tutte queste informazioni si può prendere la decisione se entrare o meno in quel settore e investire o meno in quella determinata azienda.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi

Commenti chiusi