Quando si vuole investire nei mercati finanziari è necessario effettuare anche un analisi a livello macroeconomico. Variabili importanti che possono influenzare le quotazioni sono: la politica monetaria, la politica fiscale, l’inflazione, il prodotto interno lordo, il tasso di disoccupazione, la stabilita politica, altre.

Una politica monetaria espansiva porta un maggior afflusso di moneta nell’economia, un maggiore disponibilità di risorse per investire e quindi può portare ad un innalzamento delle quotazioni. Anche una politica fiscale espansiva, ad esempio riducendo la tassazione delle imprese, può portare ad una crescita delle borse.

Un altro fattore importante che si deve tenere conto quando si investe è la stabilità politica. Una maggiore stabilità politica comporta, anche se non sempre, una maggiore sicurezza per l’analista.

Anche il tasso di inflazione è un elemento da monitorare e analizzare costantemente, perché un tasso di inflazione elevato è un fattore discriminate per gli investitori.

Una riduzione del tasso di disoccupazione è visto positivamente dai mercati finanziari, cosi come un aumento del Pil.

Durante l’analisi a livello macroeconomico si deve tenere conto anche degli effetti che tutto ciò può comportare su un singolo settore oppure su una singola azienda, in quanto gli effetti non sono uguali.

Leggi anche: Trading: Analisi Fondamentale oppure Trading: Analisi Settoriale