Investire in Equity ETF, Fixed Income ETF e Currency ETF

L’investimento in ETF consente una maggiore diversificazione delle proprie risorse finanziarie e di conseguenza una riduzione del rischio dell’intero portafoglio titoli. Comprando un ETF, un piccolo risparmiatore può investire su un intero indice azionario, un indice obbligazionario, un paniere di valute, un indice di materie prime, o in altro tipologie di indici borsistici. Esistono diverse tipologie di Exchange Traded Funds, tra cui possiamo menzionare le Equity ETF, le Fixed Income ETF, le Commodities Etf, le Currency ETF, le Alternatives ETF ecc. Secondo l’ETF screening di Etf.com, un investitore che vuole investire le proprie risorse monetarie in Europa, utilizzando questo strumento… CONTINUA A LEGGERE

Come misurare il rischio delle obbligazioni o bonds

L’investimento in obbligazioni o bonds non è un investimento privo di rischio, come molti possono credere. Oltre al rendimento, un altro fattore rilevante da tenere in considerazione quando si fa trading di obbligazioni e quindi si sceglie di investire in un bond rispetto ad un altro è il rischio. Esistono diverse tipologie di rischio che è importante tenere in considerazione prima di investire i propri soldi in quel titolo piuttosto che un altro. La scelta dell’investimento deve dipendere sempre anche da fattori soggettivi come l’età, la professione, il nucleo familiare, il reddito attuale e futuro, l’orizzonte temporale di investimento, l’obiettivo… CONTINUA A LEGGERE

Il rating di tutti i paesi dalla A alla Z secondo S&P

Il rating consiste nel dare un giudizio sulla capacita di un aziende o di un paese di restituire un prestito in tempo. Tale giudizio viene dato da agenzie di rating specializzate. Il rating è un fattore importante da tenere in considerazione quando si vuole investire e fare trading in obbligazioni e titoli di stato. Standard & Poor’s suddivide i titoli in 2 categorie: investment grade e speculative grade. Nel primo vanno i titoli con rating da AAA fino a BBB-, invece nel secondo vanno i titoli da BB+ a D. Il rating dei paesi dalla A alla Z nel 2015… CONTINUA A LEGGERE

Investire in obbligazioni nel MOT

Le Obbligazioni sono dei titoli di credito. Praticamente una società ha bisogno di un prestito e invece di andare in banca può emettere un prestito obbligazionario. L’emittente  garantisce all’acquirente il rimborso del capitale più un tasso di interesse. Vengono emesse allo scopo di reperire capitali da investire, direttamente tra i risparmiatori e a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle dei prestiti bancari. Quando vogliamo investire in obbligazioni o bonds, abbiamo 2 possibilità o andare in una filiale di banca oppure acquistare da casa tramite un conto online aperta in qualsiasi banca. In Italia, l’unico mercato obbligazionario regolamentato si chiama MOT… CONTINUA A LEGGERE