Indicatori MacroEconomici USA con importanza Alta

Gli Stati Uniti sono il paese più grande al mondo sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista militare e direttamente e/o indirettamente influenzano le politiche e le economie di tutti i paesi. Per chi si occupa di trading nella Borsa italiana, ma anche in qualsiasi altra borsa del mondo sa che deve seguire i dati macroeconomici delle più importanti economie mondiali, ma soprattutto dovrà seguire i dati sulle politiche e sull’economia degli Stati Uniti. Seguire l’andamento delle politiche e dell’economia USA significa analizzare gli indicatori macroeconomici che vengono forniti da parte di istituzioni pubbliche e private…. CONTINUA A LEGGERE

Com’è cambiata la Borsa Italiana dal 1998 ad oggi

Borsa Italiana è la società che si occupa della gestione, dell’organizzazione e del funzionamento dei mercati finanziari in Italia. Nasce nel 1998 dalla privatizzazione dei mercati di borsa in Italia e nel ottobre 2007, Gruppo Borsa Italiana si fonda con il Gruppo London Stock Exchange. Tale fusione ha portato alla nascita di un gruppo leader nei mercati finanziari in Europa per gli scambi in Azioni, Obbligazini, ETF, Covered Warrants e Certificates. Borsa italiana è responsabile nella definizione dei requisiti e delle procedure di ammissione e permanenza sul mercato per le società emittenti e nella definizione dei requisiti e delle procedure… CONTINUA A LEGGERE

Cosa sta mettendo a rischio il Chinese Dream?

La Chinese Dream sembra sempre più lontana. Una serie di fattori sta mettendo a rischio il sistema economico e finanziario cinese. Negli ultimi anni la Cina ha adottato delle politiche volte a favorire un maggior sviluppo e crescita del mercato finanziario interno. Da una parte ha cercato di deregolamentare i mercati e dall’altra parte ha spinto le imprese a quotarsi in Borsa e ha incoraggiato i piccoli risparmiatori a diventare dei trader e investire i propri risparmi. Il numero di questi piccoli trader supera i 90 milioni, un numero veramente spaventoso. Per far fronte ad un rallentamento dell’economia la Banca… CONTINUA A LEGGERE

La classifica dei paesi OCSE sulla produttività del lavoro negli ultimi 10 anni

La produttività è considerata una fattore chiave per la crescita economica e lo sviluppo economico di un paese. Maggiore è la produttività, maggiore sarà anche la competitività. La produttività si calcola dividendo gli output con uno o più input, misurando cosi l’efficienza nell’utilizzo dei mezzi di produzione come il lavoro e il capitale in una economia per produrre un dato livello di output. La produttività può essere calcolata per un singolo input, ad esempio la produttività del lavoro, oppure per più input e quindi una produttività multifattoriale. Un modo per misurare la produttività del lavoro in un determinato paese, che… CONTINUA A LEGGERE

Debito pubblico e debito/Pil negli ultimi anni nell’Area Euro

Con il termine debito pubblico si intende il debito che uno stato ha nei confronti di altri soggetti economici nazionali o esteri. I soggetti che detengono il debito e quindi hanno dato un credito a quello stato, acquistando titoli di stato, possono essere individui, imprese, banche o stati esteri. Il debito pubblico viene utilizzato a coprire il fabbisogno di cassa statale, nonché l’eventuale deficit pubblico nel bilancio dello Stato. Il debito pubblico può essere interno o estero. E’ interno quando i soggetti economici che lo detengono sono residenti in quel paese. E’ estero, invece, quando è detenuto da soggetti economici… CONTINUA A LEGGERE