Come investire con successo nei mercati di tutto il mondo

Oggi grazie allo sviluppo tecnologico, chiunque può facilmente investire nei mercati di tutto il mondo, anche piccole somme di denaro, basta avere una connessione internet, un conto trading e uno smartphone, un tablet oppure un portatile. Solo in pochi, però, riescono a guadagnare dall’investimento e ancora meno solo coloro che riescono a generare un guadagno adeguato al rischio assunto. Se da una parte nessuno ha la certezza assoluto di riuscire a realizzare un rendimento positivo dall’investimento, dall’altra parte, tutti possono fare qualcosa per aumentare la probabilità di successo negli investimenti. In questo articolo vedremo quali sono e come imparare dagli… CONTINUA A LEGGERE

Non solo borsa: 10 idee di investimento per aumentare le entrate

Ogni persona che non vuole rischiare di abbassare la qualità della propria vita nel futuro, deve investire in continuazione per più guadagnare più soldi. Se oggi, ad esempio, si guadagna 1.000 euro e non si investe in qualcosa, tra un anno non si avrà più lo stesso potere di acquisto e con lo stesso importo si riuscirà a comprare meno prodotti e servizi. Questo perdita del potere di acquisto avviene perché si è quasi sempre in presenza di inflazione e quindi i prezzi aumentano. Invece, se ci fosse una situazione di deflazione, sarebbe accaduto il contrario, il potere di acquisto… CONTINUA A LEGGERE

Dove investire in Borsa oggi

Ogni anno, la maggior parte degli investitori e dei risparmiatori inizia a chiedersi se conviene oppure no ricomporre il proprio portafoglio di investimento e quali strumenti scegliere per investire i propri risparmi inutilizzati. C’è una sola cosa che accomuna tutti, ed è quella di rischiare meno e guadagnare di più con l’investimento. Un investimento privo di rischio non esiste e di conseguenza quando si investe un minimo di rischio sarà assunto. Il rischio non comporta solo eventi negativi, ma può portare anche eventi positivi per un investitore. Di solito maggiore è il rischio assunto, maggiore è la probabilità di guadagnare… CONTINUA A LEGGERE

Sempre meno Fondi di Finanziamento per le Università Statali Italiane

Le università statali finanziano lo svolgimento della propria attività e quindi coprono i loro costi con le tasse universitarie, con le donazioni e con il Fondo di Finanziamento Ordinario, in sigla FFO. Il Fondo di Finanziamento Ordinario è diventato la fonte principale per coprire i costi per le università in Italia. L’assegnazione di tale fondo viene ripartita su tutte le università statali in base ai dei criteri quantitativi e qualitativi, dove però il peso maggiore è dato a quelli quantitativi. Negli ultimi anni però si è verificato una riduzione del Fondo di Finanziamento in termini nominali e reali se si… CONTINUA A LEGGERE