Quanto pagano allo stato i lavoratori nei paesi OCSE

Il lavoro subordinato, conosciuto anche come lavoro dipendente, indica un rapporto di lavoro continuativo, nel quale il lavoratore cede il proprio lavoro ad un datore di lavoro. Il datore di lavoro offre in cambio, una retribuzione monetaria, delle garanzie di continuità e la copertura previdenziale. Ogni lavoratore dipendente percepisce un salario brutto dal datore di lavoro, dal quale vengono sottratte le imposte e i contributi previdenziali e infine quello che rimane viene definito salario netto. Il sistema fiscale e previdenziale cambia da paese a paese. Questo comporta che anche la tassazione applicata al salario e il peso dei contributi previdenziali… CONTINUA A LEGGERE

Quanto guadagna un laureato in Information Technology

Dopo anni di studi un laureato si affaccia la mondo del lavoro e si trova davanti una serie di difficoltà sia nella ricerca che nel inserirsi ed adattarsi al nuovo ambiente lavorativo. Spesso però per trovare un lavoro è necessario spostarsi in un’altra città oppure in un altro paese. Un laureato in Information Technology, difficilmente troverà lavoro in un piccolo paesino e di conseguenza lui dovrà trasferirsi. La scelta su dove trasferirsi dipende dalle offerte di lavoro, dallo stipendio offerto, dal costo della vita, ma deve dipendere anche dalle possibilità di carriera e dall’aumento del stipendio nel tempo con l’aumento… CONTINUA A LEGGERE

Le Compagnie Assicurative più grandi nel mondo nel 2015 per Totale attivo

L’attivo nel bilancio delle compagnie assicurative è costituito dai crediti verso i soci, dalle attività immateriali come ad esempio le provvigioni da acquisizioni da ammortizzare nel ramo vita e ramo danni, dagli investimenti in immobili, dagli investimenti in imprese del gruppo e di altre partecipate che possono essere azioni, obbligazioni, finanziamenti, depositi, dagli investimenti a beneficio degli assicurati in ramo vita, dalle riserve tecniche a carico dei riassicuratori come ad esempio la riserva premi, la riserva sinistri, la riserva matematica, ecc. Confrontando il totale dell’attivo delle compagnie assicurative nel mondo emerge che nei primi 20 posti troviamo 4 compagnie assicurative… CONTINUA A LEGGERE

European Happiness Equality Index in Europa

La crescita economica ha un ruolo importante nel benessere dei propri abitanti, anche se non sempre una maggiore crescita si traduce in un maggiore benessere. Se fino ad alcuni anni fa il Pil pro capite era l’unico indicatore utilizzato per misurare il benessere adesso si sono sviluppati diversi indicatori che tengono conto di una serie di fattori. Ad esempio l’Ocse ha sviluppato il Better Life Index che prende in considerazione diversi fattori che influenzano il benessere come l’abitazione, il reddito, l’occupazione, le relazioni sociali, l’istruzione, l’ambiente, l’impegno civile, la salute, la soddisfazione, la sicurezza e l’equilibrio lavoro – vita. La… CONTINUA A LEGGERE

Credito commerciale in Europa nel 2015

Un impresa per coprire il proprio fabbisogno finanziario ricorre a diversi fonti di finanziamento come il prestito bancario, il prestito obbligazionario, l’emissione di azioni, ma oltre a questi ricorre spesso anche ad un’altra via di finanziamento, e cioè il credito commerciale. Il credito commerciale, ossia il credito al fornitore, consiste in una dilazione di pagamento di 30 – 90 giorni, concessa dall’azienda ad un suo cliente per l’acquisto di un bene o servizio. Lo scopo del fornitore, può essere quello di consolidare le relazioni commerciale, entrate in un nuovo mercato oppure semplicemente perché’ la dilazione di pagamento è la regola… CONTINUA A LEGGERE