Tutto sull’estinzione anticipata del mutuo

Quando si accende un mutuo per l’acquisto, la ristrutturazione o la costruzione di un’immobile, l’istituto di credito stabilisce una durata entro la quale il mutuatario dovrà estinguere il finanziamento. Tale durata va da 5 fino a 40 anni. A volte, però, capita che durante questo periodo di tempo, la situazione economica, finanziaria e patrimoniale del mutuatario cambia in meglio e quindi si ha a disposizione una maggiore liquidità che può permettergli di estinguere prima, una parte o tutto il finanziamento ricevuto. Nel caso in cui il mutuatario estingue solo una parte del mutuo si tratta di estinzione anticipata parziale del… CONTINUA A LEGGERE

Contrarre un mutuo in Italia può diventare più costoso

Quando si decide di acquistare, costruire o ristrutturare la propria abitazione principale oppure la seconda casa, quasi sempre non si dispone delle risorse monetarie necessarie per farlo e per tale motivo si contrae un mutuo. Il mutuo è un finanziamento che viene concesso per costruire o acquistare un’unità abitativa o per beni immobiliari in genere, ma viene concesso anche per ristrutturazioni, ad esempio della prima abitazione e in questo ultimo caso prende il nome di mutuo ristrutturazione. L’iter istruttorio di un mutuo ristrutturazione è identico a un mutuo per acquisto. Il mutuo viene concesso dalle banche o società finanziarie dopo… CONTINUA A LEGGERE