Comprare casa in Italia. Analisi del Mercato immobiliare

Il mercato immobiliare in Italia fino al 2008 aveva conosciuto una crescita rilevante per vari motivi, tra cui possiamo menzionare la crescita della popolazione residente, l’aumento del numero delle famiglie, la tendenza internazionale, la migliore situazione economica, una maggiore fiducia sul futuro ecc. Tra il 1998 fino al 2006 i prezzi delle abitazioni erano aumentati di oltre il 60% e continuarono a crescere ancora fino al primo semestre 2008. Dal secondo semestre 2008, però, la situazione inizio a cambiare in peggio facendo si che nel mercato del mattone si verificasse un accumulo sempre maggiore dello stock di abitazioni invendute. Questo… CONTINUA A LEGGERE

Contrarre un mutuo in Italia può diventare più costoso

Quando si decide di acquistare, costruire o ristrutturare la propria abitazione principale oppure la seconda casa, quasi sempre non si dispone delle risorse monetarie necessarie per farlo e per tale motivo si contrae un mutuo. Il mutuo è un finanziamento che viene concesso per costruire o acquistare un’unità abitativa o per beni immobiliari in genere, ma viene concesso anche per ristrutturazioni, ad esempio della prima abitazione e in questo ultimo caso prende il nome di mutuo ristrutturazione. L’iter istruttorio di un mutuo ristrutturazione è identico a un mutuo per acquisto. Il mutuo viene concesso dalle banche o società finanziarie dopo… CONTINUA A LEGGERE

Come finanziare i tuoi bisogni e desideri scegliendo il prestito giusto

Ad ognuno di noi prima o poi nella vita capiterà di rivolgersi ad una banca oppure ad una società finanziaria per richiedere un prestito. I motivi della richiesta di un prestito possono essere tra i più svariati, come ad esempio per andare in vacanza, per comprare un auto, per motivi di studio, per fare un regalo o altro. Il prestito è un finanziamento che viene concesso da parte di un istituto di credito autorizzato, ad un determinato soggetto, il quale si impegna a restituire la somma presa in prestito più gli interessi, le spese di istruttoria e altri costi a… CONTINUA A LEGGERE

Credito commerciale in Europa nel 2015

Un impresa per coprire il proprio fabbisogno finanziario ricorre a diversi fonti di finanziamento come il prestito bancario, il prestito obbligazionario, l’emissione di azioni, ma oltre a questi ricorre spesso anche ad un’altra via di finanziamento, e cioè il credito commerciale. Il credito commerciale, ossia il credito al fornitore, consiste in una dilazione di pagamento di 30 – 90 giorni, concessa dall’azienda ad un suo cliente per l’acquisto di un bene o servizio. Lo scopo del fornitore, può essere quello di consolidare le relazioni commerciale, entrate in un nuovo mercato oppure semplicemente perché’ la dilazione di pagamento è la regola… CONTINUA A LEGGERE

Come calcolare il rendimento delle obbligazioni

Le obbligazioni o bonds sono un asset class meno rischiosa degli azioni ma non senza rischio. Infatti, anche nell’investimento obbligazionario si può perdere l’intero capitale investito. Quando si investe in obbligazioni si da in prestito del denaro ad un azienda, ad uno stato, oppure ad un altro ente pubblico, il quale ci paga un interesse sulla somma investita. Nel caso di un investimento in azioni o stocks si diventa proprietari di quell’azienda, invece nel caso delle obbligazioni questo non avviene. Come nel caso delle azioni, anche per le obbligazioni esistono diverse tipologie: Obbligazioni a tasso fisso. Il tasso di interesse non… CONTINUA A LEGGERE