Come evitare il pignoramento del conto corrente

Negli ultimi anni, anche a causa della crisi economica e finanziaria, è aumentato il numero delle persone che non sono più in grado di continuare a pagare i debiti, esponendosi, così, al rischio di un’esecuzione forzata, come ad esempio il pignoramento del conto corrente che a differenza di beni come la casa e l’auto, rappresenta una fonte immediata di liquidità. Una banca, una società finanziaria o qualsiasi creditore, difficilmente rinuncerà a recuperare i soldi che li spettano, a maggior ragione se ha a disposizione appositi uffici legali a cui rivolgersi per pignorare il conto corrente. Tranne in rari casi che… CONTINUA A LEGGERE

Conto corrente: come scegliere il migliore

Le spese del conto corrente in Italia sono tra le più care d’Europa e negli ultimi anni i costi sono cresciute di più in confronto alla maggior parte dei paesi europei. Secondo l’ultima indagine della Banca d’Italia, pubblicata nel Settembre del 2019, è emerso che nel 2018 la spesa media per la gestione di un conto corrente è cresciuta di 7,5 euro rispetto all’anno precedente, attestandosi a 86,9 euro. Le spese del conto corrente non sono gli unici costi che sono aumenti negli ultimi. La vita è diventata più costosa ed è aumentato il numero delle famiglie che fa fatica… CONTINUA A LEGGERE

Come scegliere il conto corrente più adatto

Il conto corrente è uno strumento utilissimo che semplifica la gestione del denaro e di qui, oggigiorno, non puoi fare a meno. In pratica, il conto corrente non è altro che un contratto, stipulato tra banca e cliente, dove vengono trascritte gli obblighi e i diritti reciproci di cui devono sottostare le parti. Solo dopo la sottoscrizione del contratto, si ha diritto di usare i servizi proposti dall’istituto di credito, che possono essere a pagamento o gratuiti. Grazie all’apertura di un conto corrente si avrà diritto di depositare e prelevare denaro in banca, di farsi custodire il denaro da parte… CONTINUA A LEGGERE