La gamma delle carte di credito a disposizione dei consumatori è molto elevato e in continuo aumento. Le carte di credito, però, non sono tutte uguali e ci sono diverse tipologie di carte di credito.

Alcune carte è difficile ottenerli, perché ci sono requisiti stringenti, altre invece, sono accessibili a tutti e a costi irrisori. Un esempio di questa tipologia di carta, accessibili a chiunque, è la carta prepagata.

La carta prepagata è un particolare tipologia di carta di credito che, che a differenza delle tradizionali carte a saldo, non è collegata al conto corrente del titolare. Le sue caratteristiche lo rendono simile ad una sorta di portafoglio virtuale che può essere ricaricata di volta in volta dall’utente del credito necessario. Tale credito poi possono essere utilizzati per fare acquisti nei negozi, acquisti online oppure per prelevare in un secondo momento.

Le tipologie delle Carte prepagate

Come per le altre carte di credito che esistono diverse tipologie, così anche per le carte prepagate esistono due tipologie di carta prepagate che sono: le carte prepagate usa e getta e le carte prepagate ricaricabili.

Le carte prepagate usa e getta non sono ricaricabili, possono essere utilizzate solo finché non si esaurisce il credito al loro interno, e poi devono essere gettate.

Le carte prepagate ricaricabile, invece, possono essere ricaricate tutte le volte che si ha voglia tramite il trasferimento del denaro dal proprio conto corrente alla carta prepagata oppure utilizzando i contanti per ricaricarlo presso sportelli della banca che ha erogato la carta.

Come ottenere una Carta prepagata

Chi vuole ottenere una carta di credito prepagata non deve fare altro che recarsi in una filiale della banca prescelta e compilare il modulo di richiesta oppure seguire la procedura guidata sul sito web dell’istituto di emissione della carta e aspettare l’arrivo della carta prepagata nella propria abitazione.

Dal momento che la carta prepagata non è collegata al conto corrente, non è necessario aprire un conto corrente al momento della richiesta e nemmeno richiedere la carta prepagata nello stesso istituto di credito dove si ha il conto corrente. Ormai la maggior parte delle banche offre carte prepagate.

Quali sono i requisiti per ottenere una Carta prepagata

Non ci sono requisiti particolare per ottenere una carta prepagata. Questa mancanza di requisiti particolare lo rende soprattutto adatta a chi ha difficoltà ad accedere al credito bancario, come ad esempio i giovani oppure i lavoratori atipici.

In più, per ottenere queste carte non serve neanche che la persona richiedente sia maggiorenne. Infatti, la carta prepagata può essere richiesta ed ottenuta anche dai minorenni, purché un genitore faccia da garante.

Quali sono gli utilizzi e i limiti delle Carte prepagate

Le carte prepagate possono essere utilizzate per diversi scopi e in linea generale riescono a soddisfare pienamente il consumatore medio. Ad esempio, si possono utilizzare per fare acquisti nei negozi tradizionali, si possono utilizzare per fare acquisti online, si possono utilizzare per fare prelievi oppure per altri motivi.

Per realizzare tutto ciò, però, serve che la carta prepagata sia stata ricaricata in precedenza con l’importo necessario, perché tale tipologia di carte non può andare in rosso.

Quali sono i costi delle Carte prepagate

Di solito ottenere una carta prepagata costa poco o nulla e comunque varia in base all’istituto di credito che la eroga. Alcuni istituti di credito fanno pagare un costo di attivazione della carta e ti obbligano ad effettuare una ricarica di importo minimo stabilito. Oltre a questi costi iniziali, ci sono poi dei costi da sostenere per ogni ricarica effettuata e per ogni prelievo effettuato.

Ci sono anche molti siti online che ti permettono di ottenere una carta prepagata completamente gratis e con costi di ricarica nulli e costi di prelievo bassissimi.

I vantaggi delle Carte prepagate

Le carte prepagate possono essere considerate in linea di massima particolarmente indicate per chi non vuole aprire un conto corrente bancario o postale e per chi vuole tenere sotto controllo le proprie spese sfruttando la modalità di ricarica della carta.

Un altro vantaggio che le carte prepagate permettono, per chi lo utilizza per fare acquisti nei negozi tradizionali, riguarda il mantenimento dell’anonimato sui dati. I vantaggi sono tanti anche per chi utilizza la carta per fare acquisti online. Non essendo collegate al conto corrente, infatti, i dati del proprietario in caso di furti sono protetti.

Anche per i più giovani, tale tipologia di carta porta molti benefici, perché può essere considerata come un valido strumento di “responsabilizzazione” all’uso del denaro.

Infine, le carte prepagate possono essere utilizzate praticamente in tutto il mondo, perché appartengono ai maggiori circuiti di pagamento come Visa e MasterCard.

Gli svantaggi delle Carte prepagate

Nonostante le carte prepagate hanno molti vantaggi, questo non significa che non ci siano anche aspetti negativi per chi li utilizza e quindi degli svantaggi rispetto ad altre tipologie di carte di credito.

Uno svantaggio non trascurabile ti questa tipologia di carta riguarda il costo delle ricariche, che può pesare eccessivamente se si utilizza con frequenza la carta prepagata per effettuare acquisti o prelievi.

Un altro svantaggio riguarda il fatto che non si può andare in rosso, questo fa sì che prima di fare acquisti è sempre necessario accertarsi che nella carta ci sia la somma necessaria per concludere la transazione. Ciò rende l’utilizzo di questa carta particolarmente scomoda se si effettuano pagamenti periodici, come ad esempio per un abbonamento.

Inoltre, nel caso di irregolarità i tempi per accertare eventuali frodi bancarie di solito sono più lunghi rispetto a quelli necessari per le tradizionali carte di credito a saldo. In questi casi, poi, non tutte le banche offrono tutele e garanzie particolari. Anche nel caso di errori come addebiti doppi, poi, i tempi per un eventuale rimborso possono essere piuttosto lunghi.

Leggi anche: Le città più convenienti dove trasferirsi in Germania