L’investimento in oro non è più solo per gli investitori istituzionali e le banche centrali. Ormai tutti possono investire in oro, anche il piccolo risparmiatore lo può fare senza problemi.

Molti investono in oro senza rendersi conto che si tratta di un vero e proprio investimento, acquistando gioielli in oro e vendendoli quando si ha la necessita di soldi extra per coprire le spese.

Oggi, chi decide di investire in oro ha la possibilità di scegliere fra i diversi modi disponibili diretti e indiretti e quindi non fermarsi solo all’acquisto fisico dell’oro. Ciascuno dei modi disponibili per investire in oro ha i suoi vantaggi e svantaggi, sia di natura oggettiva che di natura soggettiva, e che si devono analizzare attentamente prima di investire.

 Leggi anche: Creare un portafoglio diversificato per guadagnare in borsa

Cos’è l’oro

L’oro è un elemento chimico con numero atomico 79 e simbolo AU. Si tratta di un metallo di transizione, che può risultare malleabile, duttile, pesante o tenero. Il colore con il quale è maggiormente noto, essendo quello nativo, è il giallo, dovuto alle lunghezze d’onda del blu che vengono assorbite dalla luce incidente. Il campo delle colorazioni però offre un ventaglio maggiore, che prevede il rosso, nero, verde e violetto, a seconda delle leghe.

Leggi anche: Come investire in Commodities nella Borsa italiana

Come investire in oro

Chi decide di investire in oro ha la possibilità di scegliere fra le diverse opzioni disponibili, tra cui possiamo menzionare:

  • L’investimento in oro fisico come ad esempio lingotti, monete, gioielli e molti altri.
  • L’investimento in oro con prodotti finanziari come le ETC o ETF.
  • L’investimento in oro attraverso futures e options.
  • L’investimento indiretto in oro, attraverso l’investimento in azioni delle società minerarie di estrazione dell’oro.
  • Altre possibilità di investimento.

Leggi anche: Come calcolare il prezzo delle Opzioni europee

Cosa influenza il prezzo dell’oro

L’andamento del prezzo dell’oro dipende da una serie di fattori che si devono comprendere ed analizzare prima e durante l’investimento in oro. Alcuni dei fattori che influenzano il prezzo dell’oro possiamo menzionare:

  • La domanda e l’offerta di oro
  • L’instabilità politica
  • Le turbolenze finanziarie
  • Le crisi dell’economia reale
  • La politica monetaria
  • La politica fiscale
  • L’andamento della valuta di scambio
  • Altri fattori.

Leggi anche: Investire in Criptovalute

Perché investire in oro

L’investimento in oro comporta una serie di vantaggi che non si devono trascurare e di cui si deve tenere conto quando si decide di costruire il proprio portafoglio di investimento. Tra i vantaggi che l’investimento in oro comporta, possiamo menzionare:

  • La preservazione del capitale investito, essendo l’oro un bene rifugio.
  • La tutela dall’inflazione.
  • La creazione di un portafoglio più diversificato.
  • La possibilità di essere venduto in ogni momento, avendo un’elevata liquidita.
  • La realizzazione di elevati guadagni, avendo l’oro un’elevata volatilità.
  • La possibilità di ammirare e utilizzare i beni in oro.
  • L’assenza del rischio di default.
  • Altri vantaggi.

Leggi anche: Fare trading nella Borsa italiana senza denaro reale

Perché NON investire in oro

Investire in oro non comporta solo vantaggi, e come qualsiasi investimento è caratterizzato da rischi che non si devono trascurare quando si decide di costruire il proprio portafoglio di investimento. Tra gli svantaggi che l’investimento in oro comporta, possiamo menzionare:

  • Il rischio di perdere una parte o tutto il capitale investito, avendo l’oro un’elevata volatilità.
  • Il rischio di perdere una parte o tutto il capitale investito in oro fisico in caso di furti.
  • Altri rischi e svantaggi.

Leggi anche: Investire in Titoli cartolarizzati

Conclusione

La decisione se investire o meno in oro e la decisione su quanto e quando investire in oro non deve essere casuale, ma si deve basare sulla pianificazione finanziaria, sul proprio profilo di rischio e su un’analisi completa per prevedere l’andamento futuro dell’oro per il periodo di investimento. Inoltre, la scelta dell’investimento deve tener conto anche del portafoglio di investimento attuale. Solo così si può ridurre il rischio a parità di rendimento e massimizzare il rendimento a parità di rischio.

Leggi anche: Finanziare l’acquisto dell’auto con un Prestito auto