La scelta dell’università è una delle scelte più difficili e più importanti della vita per i giovani neodiplomati, perché tale scelta produce effetti di lungo periodo.

Scegliere un’università che non piace può pregiudicare il successo negli studi, può portare a passare il resto della vita in una professione che non piace oppure altri effetti negativi. Dall’altra parte, anche scegliere un’università che si trova negli ultimi posti della classifica delle università può pregiudicare il futuro, perché può diventare molto difficile trovare un lavoro.

Per tali motivi la scelta finale si deve basare su una vera e proprio analisi, non deve essere intuitiva e non si deve basare sulle opinioni e sulle decisioni altrui come ad esempio famigliari, parenti o amici.

Come arrivare alla scelta finale dell’università

L’analisi deve iniziare con la domanda su cosa si vuole veramente fare nella vita ed essendo un’analisi di tipo soggettivo non si possono utilizzare parametri oggettivi. Dopo aver capito cosa si vuole realmente fare nella vita, si devono identificare le università che offrono quel determinato percorso di studio e si deve effettuare un’analisi di costo tendendo conto di tutte le spese che si devono sostenere durante gli studi come ad esempio tasse universitarie, affitto, le spese per mangiare, bollette, costo dei libri ecc.

Infine si deve tener conto anche della qualità dell’università e quindi sarebbe meglio scegliere quelle università che hanno un buon ranking nella classifica delle università. Una classifica a cui si può fare riferimento nella scelta è quella redatta da Times Higher Education, altrimenti si possono usare le classifiche effettuate da altre istituzioni.

Per darvi una mano nella scelta dell’università, vi portiamo la classifica delle università italiane stilata da Times Higher Education che è un periodico settimanale britannico con sede a Londra, specializzato in notizie e approfondimenti relativi al mondo universitario e in generale all’istruzione superiore. Gli indicatori utilizzati da THE per stilare questa classifica sono:

  • Teaching. Riguarda la reputazione sull’insegnamento, i premi del Dottorati di ricerca per professore universitario, il numero dei laureati per professore universitario, il reddito per i professori universitari, i premi ricevuti dai Dottorati di ricerca e dai laureati ecc.
  • Research. Riguarda la reputazione sulla ricerca, le entrate derivante dalla ricerca, il numero delle paper per ricercatore e per staff accademico, ecc.
  • Citazioni. Riguarda la media delle citazioni per paper.
  • Le entrate dell’industria. Riguarda le entrate dalle innovazioni nell’industria per lo staff accademico.
  • Outlook Internazionale. Riguarda il rateo dello staff accademico straniero, il rateo dei studenti stranieri ecc.

Quali sono le migliori 40 università italiane nel 2018

Nella classifica delle 40 migliori università italiane, redatta da Times Higher Education, al primo posto troviamo la Scuola Superiore Sant’Anna, seguita dalla Scuola Normale Superiore di Pisa. Al terzo posto si trova l’Università di Bologna, seguita da Università di Vita-Salute San Raffaele e dall’Università di Trento.

Rank Nome
1 Scuola Superiore Sant’Anna
2 Scuola Normale Superiore di Pisa
3 Università di Bologna
4 Università di Vita-Salute San Raffaele
5 Università di Trento
6 La Libera Università di Bozen-Bolzano
7 Università degli Studi di Milano
8 Politecnico di Milano
9 Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
10 Università di Padova
11 Università di Pavia
12 Università di Pisa
13 Università di Salerno
14 Università di Trieste
15 Università di Bari Aldo Moro
16 Università di Bergamo
17 Università di Brescia
18 Università di Calabria
19 Università di Firenze
20 Università di Genova
21 Università Politecnica delle Marche
22 Università di Milano-Bicocca
23 Università di Modena e Reggio Emilia
24 Università Federico II di Napoli
25 Università di Parma
26 Politecnico di Torino
27 Università di Roma II – Tor Vergata
28 Università di Roma III
29 Università di Siena
30 Università di Torino
31 Università di Urbino Carlo Bo
32 Università di Verona
33 Università Ca’ Foscari Venezia
34 Università di  Catania
35 Università Cattolica del Sacro Cuore
36 Università di Ferrara
37 Università di Palermo
38 Università di Salento
39 Università di Sassari
40 Università di Cagliari

Nel penultimo posto della classifica delle università italiane si trova l’Università di Sassari, invece all’ultimo posto l’Università di Cagliari.

Leggi anche: 7 Caratteristiche che il tuo Conto corrente deve avere per eliminare le spese inutili