Come misurare e aumentare il Brand Awareness online

Uno dei obbiettivi più importanti per ogni imprenditore, dovrebbe essere anche quello di creare un marchio a cui i potenziali clienti pensano per primo, quando iniziano il processo di acquisto di un determinato bene e/o servizio, ma purtroppo questo non avviene.

La maggior parte degli imprenditori non tiene conto del brand awareness nelle proprie scelte imprenditoriali. Anche color che tengono conto, spesso lo fanno nel modo sbagliato, perché non hanno una preparazione adeguata oppure non si avvallano di persone competenti.

Dopo questa breve introduzione, passiamo a spiegare il significato di brand awareness e a fornire i diversi strumenti gratuiti e non che chiunque può utilizzare per analizzare e aumentare la propria notorietà del marchio.

Definizione del Brand Awareness

Brand Awareness, o anche Notorietà o Riconoscibilità di marca, è un parametro importante e spesso sottovalutato, che indica quanto il brand e i relativi prodotti e/o servizi siano conosciuti e riconosciuti dai potenziali clienti.

I livelli del Brand Awareness

Uno dei metodi più famosi per suddividere la notorietà di una marca in diversi livelli è quello di ricorrere alla piramide di Aaker, che fu ideata da David Aaker. Grazie a questa piramide si possono raccogliere e catalogare i dati di ricordo rilevati tramite tracking study e altre ricerche di mercato in quattro livelli diversi sulla base del grado di memorizzazione della marca da parte dei clienti potenziali:

  • Unware of a brand. Il cliente potenziale non conosce il brand.
  • Brand recogniton. Il cliente potenziale ha solo una conoscenza superficiale del brand.
  • Brand recall. Il cliente potenziale ha una conoscenza forte sul brand.
  • Top of mind. La marca in questione è la prima che viene in mente alle persone per un determinato bene e/o servizio.

Sono pochissime le aziende che possono pretendere di raggiungere il livello più alto della piramide e ancora di meno quelle che raggiungono realmente tale posizione. Per le altre, invece, un ottimo risultato sarebbe quello di raggiungere il terzo livello, ossia il brand recall, che però necessita di tanto lavoro da parte di diversi soggetti e su diversi piani.

Come misurare il Brand Awareness online

Per avere successo nel lungo termine è obbligatorio essere presenti online, sui social e sul web, altrimenti il successo non potrà essere duraturo.

Per misurare il livello di brand awareness di chi è presente online, possono essere utilizzati diversi strumenti, alcuni gratuiti, altri no. Chi ha un sito web può utilizzare Google Analytics oppure Facebook Analytics per analizzare i dati. Entrambi sono servizi gratuiti e molto potenti.

Anche chi è presente sui social può misurare il proprio livello di notorietà della marca, attraverso i diversi strumenti statistici che ciascun social offre. Nel caso di Facebook e Instagram si può utilizzare Facebook Analytics e Facebook Audience Insight.

Oltre ai suddetti strumenti, c’è ne sono anche molti altri a pagamento e non, che servono per ulteriori informazioni utili, come ad esempio per effettuare un’analisi SEO approfondita, per analizzare il trend in corso, e così via.

Solo dopo aver analizzato i dati ed individuato il proprio livello di notorietà sulla piramide di Aaker, si deve decidere su cosa fare per migliorare il brand awareness online.

Gli strumenti per aumentare il Brand Awareness online

Ci sono diversi strumenti che permettono di aumentare la notorietà della marca online e tra le più importanti possiamo menzionare:

  • Le campagne pubblicitarie con Google Ads
  • Le campagne pubblicitarie con Facebook Ads
  • Le campagne DEM
  • L’acquisto di spazi pubblicitari su siti importanti del settore
  • L’acquisto di post sui profili social importanti del settore
  • L’utilizzo di strategie SEO per ottimizzare il sito web
  • L’utilizzo di strategie SMO per ottimizzare i profili social
  • Altro

Raggiungere gli stadi più alti della piramide non è semplice e né veloce. Servono conoscenze approfondite sull’argomento, impegno, tempo da dedicare e spesso anche un budget elevato.

Qual è la differenza tra Brand Awareness e Brand Reputation

Sono tante le persone che ancora oggi non capiscono la differenza tra brand awareness e brand reputation e alcuni, addirittura pensano che sia la stessa cosa.

Il brand awareness rappresenta la notorietà di una marca, ossia il grado di conoscenza che il pubblico ha di un particolare marchio. Invece, il brand reputation rappresenta il grado di considerazione che le persone hanno nei confronti di un particolare marchio.

Grazie ad una buona reputazione, anche la notorietà beneficerà, facendo diventare il marchio un sinonimo di qualità e affidabilità.

Leggi anche: Come creare valore con il Marketing relazionale

Aggiungi ai preferiti : Permalink.