Come investire nella Borsa italiana

borsa italiana trading

Chi inizia ad interessarsi al mondo della finanza lo fa in genere o per passione oppure perché vuole guadagnare soldi in borsa ed aumentare così le proprie entrate.

Sono milioni gli italiani interessati a investire nella Borsa italiana, ma se per alcuni rimane solo un desiderio, altri iniziano a fare dei passi avanti nel trading.

Nella maggior parte dei casi chi entra nei mercati finanziari lo fa senza avere le conoscenze e i strumenti necessari. Questo modo di entrare a investire in borsa porta, quasi sempre, l’investitore a perdere le proprie risorse monetarie.

Prima di iniziare a fare trading nella Borsa italiana con denaro reale

Investire nella Borsa italiana, ma anche in qualsiasi altra borsa nel mondo, è un’attività che comporta rischio e che necessita impegno, studio e dedizione. Per questo motivo sarebbe opportuno seguire alcuni passi:

  • Studiare i mercati finanziari e le diverse tipologie di analisi finanziarie.
  • Aprire un conto titoli virtuale per fare delle simulazioni di investimento.
  • Fare una ricerca dei portafogli titoli offerti dalle banche per trovare quello che fa al caso vostro.

In questa fase la cosa migliore è studiare e capire i mercati finanziari e tutte le tipologie di analisi finanziaria. Esistono diversi manuali dove potete studiare, ma anche sul nostro potete trovare gratis informazioni valide.

Nel caso in cui decidete di investire in azioni nella Borsa italiana o in qualsiasi altra borsa nel mondo dovete studiare e capire l’analisi fondamentale, l’analisi tecnica, l’analisi macroeconomica, l’analisi settoriale e l’analisi quantitativa. Se, invece, volete investire in obbligazioni nella Borsa italiana, che sono strumenti meno rischiosi delle azioni, dovete studiare e imparare come misurare il rischio e il rendimento delle obbligazioni.

A volte al termine di tale studio ci si sente pronti a “spaccare il mondo”. Altre volte si teme che manchi ancora qualcosa e si crea una certa paura. Per far fronte alle proprie paure e per verificare realmente quello che avete imparato, la scelta migliore sarebbe quello di aprire un conto titoli virtuale che viene offerto gratuitamente da Borsa italiana, IlSole24Ore e da altri siti specializzati.

Aprire un conto titoli per poter investire con denaro reale

Tutte le banche offrono portafoglio titoli abbinati al conto corrente. In generale, il portafoglio titoli offerto è gratuito per i servizi di base, come acquisto e vendita di strumenti finanziari online, strumenti di analisi di base, accesso ad un numero limitato di mercati ecc.

Se invece volete accesso a tutti i mercati del mondo o ad alcuni specifici non offerti nel servizio base, oppure volete dei software di analisi professionali allora dovete pagare e i costi spesso sono alti. E’ opportuno quindi, fare una ricerca su quello che offrono le banche, con particolare interesse alle commissioni di acquisto e di vendita.

Iniziare a fare trading nella Borsa italiana con denaro reale

Dopo aver superato con successo la prima fase, l’investitore può iniziare a fare trading con denaro reale. Anche in questa fase è opportuno seguire dei passi:

  • Analizzare i mercati finanziari.
  • Fare una pianificazione finanziaria.
  • Comprare strumenti finanziari.
  • Seguire in modo costante i mercati finanziari.

Solo dopo una attenta e dettagliata analisi finanziaria, si possono determinare i titoli su cui investire. In questa fase è fondamentale fare anche una pianificazione finanziaria, perché la scelta delle asset class deve essere coerente con una serie di fattori critici che caratterizzano l’investitore tra cui:

  • L’età.
  • La professione.
  • Il nucleo familiare.
  • Il reddito attuale e futuro.
  • L’orizzonte temporale di investimento.
  • L’obiettivo dell’investimento.

Solo dopo la pianificazione finanziaria e l’analisi finanziaria, si inizia a fare trading online, nella Borsa italiana, mandando l’ordine di acquisto dei strumenti finanziari. Ma il trading non finisce qui, perché è necessario seguire ogni giorno i mercati finanziari e cercare di interpretare in modo corretto le informazioni uscite e se informazioni influenzeranno in meglio o in peggio l’andamento dei titoli sulle quali avete investito il vostro denaro.

Infine, come ultimo consiglio, ma non meno importate, non dovete mai basare le proprie scelte di investimento sui consigli e i suggerimenti fatti da parte di banche, broker, investitori istituzionali ecc.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi

Commenti chiusi