La classifica dei paesi OCSE sulla produttività del lavoro

La produttività è considerata una fattore chiave per la crescita economica e lo sviluppo economico di un paese. Maggiore è la produttività, maggiore sarà anche la competitività. La produttività si calcola dividendo gli output con uno o più input, misurando cosi l’efficienza nell’utilizzo dei mezzi di produzione come il lavoro e il capitale in una economia per produrre un dato livello di output. La produttività può essere calcolata per un singolo input, ad esempio la produttività del lavoro, oppure per più input e quindi una produttività multifattoriale. Un modo per misurare la produttività del lavoro in un determinato paese, che… CONTINUA A LEGGERE

Italia sta diventando un paese esportatore di giovani, cervelli e anziani

L’emigrazione è un fenomeno sociale in base al quale singole persone o gruppi si spostano dal luogo d’origine verso un’altra destinazione, solitamente con la finalità di reperire nuove occasioni di lavoro. Tale fenomeno può essere legato a cause economiche, sociali, ambientali e che spesso sono tra di loro collegate. L’emigrazione comporta delle conseguenze demografiche, sociali ed economiche per il paese di partenza. Dal punto di vista demografico, nel paese di partenza, l’emigrazione può squilibra la piramide demografica, nel rapporto tra i sessi e per classi di età, provocando una emorragia delle classi giovani e l’aggravamento del peso demografico come bambini… CONTINUA A LEGGERE