I lavori più pagati in Italia

Le variabili che determinano la retribuzione per un determinato lavoro possono essere molte. Ad esempio il tipo di settore economico, il territorio e la dimensione aziendale, anche a parità di mestiere, possono creare differenze retributive. Altrettanto importanti sono anche il livello d’istruzione, l’età e spesso purtroppo anche il genere. La OD & M Consulting, una nota azienda di consulenza HR, ha effettuato un indagine sulle retribuzioni 2013. I risultati emersi dalla elaborazione dei dati, basati su un campione rappresentativo delle società quotate in Borsa italiana sono veramente interessanti. Nonostante la crisi finanziaria e una serie di scandali che ha travolto… CONTINUA A LEGGERE

I migliori paesi europei in cui avviare un’attività

La Banca Mondiale effettua ogni anno una classifica dei paesi nel mondo sul Starting a Business, ossia aprire una azienda. Gli elementi che vengono presi in considerazione sono: la distanza dalla frontiera ottimale, il numero di giorni necessari per aprirlo, le procedure, i costi e il capitale minimo da versare in rapporto al reddito pro capite. Secondo la classifica della World Bank emerge che il Portogallo è il paese migliore per aprire una nuova attività nell’Area Euro e il decimo al mondo. Servono solo 2.5 giorni per aprire un azienda e il numero delle procedure è solo 3. Al secondo… CONTINUA A LEGGERE

La classifica dei paesi OCSE sui salari nel 2015

Con il termine stipendio o salario si intende il corrispettivo che spetta al lavoratore dipendente per l’attività lavorativa svolta e non solo. Lo stipendio viene pagato agli impiegato o funzionari, invece il salario viene pagato agli operai, braccianti agricoli ecc. Il lavoratore dipendente percepisce una retribuzione, non solo quando svolge il lavoro prestabilito, ma anche in altre situazioni che si verificano come le ferie, i permessi ecc. In Italia, dal punto di vista legislativo, della retribuzione del lavoratore dipendente si occupa anche la Costituzione. Nell’articolo 36 della Costituzione si stabilisce che il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla… CONTINUA A LEGGERE

Le migliori Università di Scienze sociali ed Economia

Ogni anno la Quacquarelli Symonds (QS) effettua una classifica mondiale delle Università nel mondo intitolala QS World University Rankings. La classifica viene effettuato basandosi sulla combinazione di diversi indicatori che sono: la reputazione academica, la reputazione come datore di lavoro, l’indice di Hirsch e le citazioni sugli articoli scientifici. Dalla classifica della QS, sulle migliori Università di Scienze sociali, Management ed Economia nel 2015 emerge come sempre che a dominare sono le università americane ed inglesi. Sui primi 25 posti del rank troviamo 11 università USA e 4 università UK. Tra le prime 10 abbiamo anche la National University of… CONTINUA A LEGGERE

La classifica dei paesi sulla spesa in Ricerca e Sviluppo nei paesi OCSE

Con il termine di Ricerca e Sviluppo, in sigla R&S, si intende un complesso di attività creative che vengono intraprese in modo sistematico per accrescere l’insieme delle conoscenze, comprese anche quelle relative all’essere umano, alla cultura e alla società, e per utilizzare tali conoscenze per nuove applicazioni. Dal punto di vista del produttore, con Ricerca e Sviluppo si fa riferimento a quelle attività realizzate con lo scopo di scoprire o sviluppare nuovi prodotti, incluse versioni migliorate di prodotti esistenti, o la scoperta e l’implementazione di nuovi o più efficienti processi di produzione. Il ruolo dello stato in Ricerca e Sviluppo… CONTINUA A LEGGERE