Analisi fondamentale del settore Healthcare nella Borsa Italiana

Il settore Healthcare della Borsa Italiana è un settore importante su cui può cadere la scelta di un investitore per investire le proprie risorse monetarie. Nella Borsa Italiana sono quotate diverse società che operano nel settore Healthcare. Sono aziende che operano nel settore salute, svolgendo diverse attività tra cui possiamo menzionare: ricerca e sviluppo di terapie e prodotti farmaceutici, distribuzione di apparecchi acustici, gestione di Residenze Sanitarie Assistenziali, produzione di laser medicali, ma anche altro. Sicuramente il trading azionario è rischioso, ma con la giusta analisi finanziaria, si può avere una maggiore diversificazione e quindi una riduzione del rischio del… CONTINUA A LEGGERE

Le compagnie assicurative più grandi al mondo per totale attivo

L’attivo nel bilancio delle compagnie assicurative è costituito dai crediti verso i soci, dalle attività immateriali come ad esempio le provvigioni da acquisizioni da ammortizzare nel ramo vita e ramo danni, dagli investimenti in immobili, dagli investimenti in imprese del gruppo e di altre partecipate che possono essere azioni, obbligazioni, finanziamenti, depositi, dagli investimenti a beneficio degli assicurati in ramo vita, dalle riserve tecniche a carico dei riassicuratori come ad esempio la riserva premi, la riserva sinistri, la riserva matematica, ecc. La classifica delle compagnie assicurative nel 2015 Confrontando il totale dell’attivo delle compagnie assicurative nel mondo emerge che nei… CONTINUA A LEGGERE

Evoluzione del mercato dei derivati OTC dopo la crisi

Prima di vedere l’evoluzione dei mercati dei derivati over the counter, facciamo una piccola presentazione su cosa sono gli strumenti derivati, a cosa servono e dove vengono scambiati. Con il termine di strumento derivato, in finanza, si intende uno strumento finanziario il cui prezzo dipende dal valore di un altro strumento finanziario o attività reale. Gli strumenti derivati vengono utilizzati per fare hedging, arbitraggio e speculazione. I derivati più conosciuti dalla maggior parte dei piccoli risparmiatori sono le opzioni e i futures. Il mercato dei derivati si distingue dal mercato cash, perché si acquista o si ha il diritto di… CONTINUA A LEGGERE

Il rating di tutti i paesi dalla A alla Z secondo S&P

Il rating consiste nel dare un giudizio sulla capacita di un aziende o di un paese di restituire un prestito in tempo. Tale giudizio viene dato da agenzie di rating specializzate. Il rating è un fattore importante da tenere in considerazione quando si vuole investire e fare trading in obbligazioni e titoli di stato. Standard & Poor’s suddivide i titoli in 2 categorie: investment grade e speculative grade. Nel primo vanno i titoli con rating da AAA fino a BBB-, invece nel secondo vanno i titoli da BB+ a D. Il rating dei paesi dalla A alla Z nel 2015… CONTINUA A LEGGERE

Investire in Oro non è sempre un buon investimento

Per molti investitori, l’oro veniva considerato un ottimo investimento per conservare il proprio capitale nel tempo e non caratterizzato da un rischio default. Il Gold era considerato, anche, un bene rifugio e che nello stesso tempo generava elevati guadagni. Il trading in oro però non è essente da rischi, perché ha un elevata volatilità che significa un elevato rischio. Se fino al 2012 il trend dell’investimento in oro fu positivo, nel 2013 la situazione inizio a cambiare in peggio portando un continuo crollo del prezzo dell’oro. Nel 2005 il prezzo dell’oro era di 432 Usd, arrivando nel 2012 a 1747… CONTINUA A LEGGERE