Trading: Analisi tecnica

Sono tantissimi trader che preferiscono basare le loro scelte di investimento sull’analisi tecnica e non sull’analisi fondamentale. Altri, invece, preferiscono combinare ed utilizzare entrambe queste analisi. A differenza dell’analisi fondamentale, l’analisi tecnica non si basa sui fondamentali dell’azienda e quindi neanche sulle cause che hanno portato il titolo ad avere quella quotazione, ma si basa esclusivamente sull’analisi dell’andamento delle serie storiche e dei volumi scambiati. Per effettuare l’analisi tecnica e’ necessario utilizzare delle piattaforme di trading specializzate, altrimenti diventa difficile fare l’analisi. Gli analisti tecnici utilizzano i grafici a candele, poiché danno anche maggiori informazioni. Le candele sono verdi quando… CONTINUA A LEGGERE

Trading: Analisi finanziaria macroeconomica

Quando si vuole investire nei mercati finanziari è necessario effettuare anche un analisi a livello macroeconomico. Variabili importanti che possono influenzare le quotazioni sono: la politica monetaria, la politica fiscale, l’inflazione, il prodotto interno lordo, il tasso di disoccupazione, la stabilita politica, altre. Una politica monetaria espansiva porta un maggior afflusso di moneta nell’economia, un maggiore disponibilità di risorse per investire e quindi può portare ad un innalzamento delle quotazioni. Anche una politica fiscale espansiva, ad esempio riducendo la tassazione delle imprese, può portare ad una crescita delle borse. Un altro fattore importante che si deve tenere conto quando si… CONTINUA A LEGGERE

Trading: Analisi finanziaria settoriale

L’analisi a livello settoriale ha una rilevante importanza perchè serve a dare informazioni sulla struttura competitiva del settore e sul ciclo di vita del settore. La struttura competitiva del settore si può analizzare ricorrendo al Modello delle cinque forze competitive di Porter: la concorrenza interna, i potenziali entranti, i prodotti sostitutivi, il potere contrattuale dei clienti, il potere contrattuale dei fornitori. L’analista deve verificare il grado di concorrenza del settore ed in particolare: la concentrazione, la presenza di barriere all’entrata o all’uscita, l’esistenza di eventuali capacità produttive in eccesso, le economie di scale, la differenziazione dei costi, la struttura dei… CONTINUA A LEGGERE

Asset allocation: Allocare le risorse finanziarie in modo ottimale

Quando si effettua un investimento in strumenti finanziari, la scelta dei strumenti non può essere casuale, ma deve derivare dallo svolgimento del processo di asset allocation. Con il termine asset allocation si intende il processo di suddivisione delle risorse finanziarie fra le varie asset class. Le asset class possono essere suddivise, principalmente, in attività finanziarie (azioni, obbligazioni, liquidità) e reali (immobili, metalli preziosi ecc). La scelta delle asset class deve essere coerente con una serie di fattori critici che caratterizzano l’investitore tra cui: L’età La professione Il nucleo familiare Il reddito attuale e futuro L’orizzonte temporale di investimento L’obiettivo dell’investimento… CONTINUA A LEGGERE