Come tutelarsi quando si investe in borsa

Investire in borsa da solo non è facile, ma neppure impossibile. Si tratta di un lavoro come tutti gli altri, che si può svolgere a tempo pieno oppure nel tempo libero e per farlo con successo è necessario studiare tanto. Non tutti, però, hanno il tempo necessario e la voglia di mettersi a studiare argomenti, spesso, non facili. Chi è digiuno di finanza e che vuole investire i propri risparmi nei mercati finanziari non conviene fare da solo, perché sicuramente perderà soldi. Negli ultimi anni, molti risparmiatori hanno perso soldi, investendo in prodotti molto rischiosi e non adatti al loro… CONTINUA A LEGGERE

Mutuo casa: tutto quello che devi sapere

Gli italiani sono un popolo che investe molto nel mattone, anche rispetto ad altri paesi europei che hanno un PIL pro capite a parità di potere d’acquisto più elevato, come ad esempio la Germania, la Francia e la Svizzera. Infatti, se confrontiamo la percentuale di proprietari risulta che in Italia la percentuale è del 73%, in Francia è del 65%, in Germania del 52% e in Svizzera è del 44%.  Questi dati fanno vedere una realtà già conosciuta, ossia che l’acquisto della casa, prima o seconda che sia, viene tuttora considerato come uno degli investimenti preferiti dagli italiani. La stragrande… CONTINUA A LEGGERE

Short selling: guadagnare anche quando la borsa scende

L’operazione di short selling non è un’invenzione di quest’ultimi anni, ma la sua comparsa risale al 1609 quando Le Maire, un azionista della Compagnia delle Indie Orientali olandese, decise di vendere le azioni della società in misura maggiore rispetto a quanto da lui detenuto effettivamente realizzando guadagni elevati. Successivamente, lui fu accusato di aver provocato un calo del valore delle azioni della società. Con il termine di short selling o vendita allo scoperto si intende un’operazione finanziaria che consiste nella vendita di strumenti finanziari non posseduti con successivo riacquisto. Chi effettua l’operazione, lo fa perché ritiene che il prezzo dei… CONTINUA A LEGGERE

Come acquistare casa all’asta con un mutuo

La maggior parte delle persone che decide di comprare casa si affida alle agenzie immobiliari, le quali percepiscono una provvigione soggetta al libero mercato, che si attesta in media tra il 2 ed il 3% del valore della transazione. Tale provvigione anche quando viene pagata dal venditore, incide sul prezzo finale dell’immobile e viene pagata indirettamente dall’acquirente. Se da una parte, affidandosi alle agenzie immobiliari comporta dei costi, dall’altra parte si può velocizzare l’acquisto o la vendita della casa e si possono ottimizzare le trattative. Inoltre, grazie alla collaborazione delle agenzie immobiliari con diversi intermediari finanziari si può ottenere, più… CONTINUA A LEGGERE

La guida definitiva sul prestito personale

Il prestito personale rientra nell’ampia categoria del credito al consumo e può essere concesso solo al consumatore finale e non a una persona fisica o giuridica che voglia utilizzarlo a fini d’impresa o per la propria attività professionale. Essendo un finanziamento non finalizzato all’acquisto di un bene o servizio specifico, il contratto viene concluso direttamente tra il consumatore e la banca o la società finanziaria, senza la presenza di un convenzionato, come nel caso del prestito finalizzato. Questo mancato collegamento negoziale tra la somma prestata e il bene o servizio da acquistare rende il prestito personale un prodotto di credito… CONTINUA A LEGGERE