Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

trading certificatesI Derivati cartolarizzati, che in inglese si chiamano Securitized derivatives, sono dei strumenti finanziari che si differenziano da altri strumenti derivati come i Futures oppure le Opzioni, perché non sono dei contratti, ma bensì dei titoli e possono essere emessi da intermediari finanziari che rispondono a particolari requisiti patrimoniali e di vigilanza. In Italia le due categorie di Derivati cartolarizzati che vengono negoziati sono i Covered Warrants e i Certificates. Grazie a questi strumenti derivati cartolarizzati un risparmiatore può fare trading non solo in strumenti tradizionali come le azioni e le obbligazioni, ma può fare trading anche su indici azionari, indici obbligazionari, tassi di cambio, materie prime, metalli preziosi, petrolio ecc. Grazie a questi prodotti finanziari il trader può diversificare il capitale investito, massimizzando il rendimento e minimizzando il rischio.

Certificates

I Certificates sono strumenti finanziari derivati cartolarizzati che replicano, con o senza effetto leva, l’andamento dell’attività sottostante. Il sottostante dei Certificates può essere un attività reale o un attività finanziaria.

Secondo ACEPI, Associazione Italiana Certificati e Prodotti di Investimento, vengono suddivisi in 4 macro categorie:

  • Certificates a capitale protetto. I certificati a capitale protetto sono strumenti che offrono la possibilità di investire in attività finanziarie garantendo la tutela del capitale investito, se sottoscritti durante la fase di collocamento e detenuti fino al rimborso dello strumento. Se acquistati sul mercato secondario consentono di definire le performances minime ottenibili a scadenza.
  • Certificates a capitale condizionalmente protetto. I certificati a capitale condizionatamente protetto sono prodotti finanziari che consentono l’esposizione a particolari assets offrendo una garanzia parziale del capitale, condizionata al non raggiungimento di determinati livelli barriera stabiliti all’emissione.
  • Certificates a capitale non protetto. I certificati a capitale non protetto sono prodotti molto semplici che replicano fedelmente la dinamica dei sottostanti. Alcuni prodotti prevedono la partecipazione ai movimenti del sottostante in modo più o meno proporzionale.
  • Certificates a leva. I certificati a leva sono strumenti finanziari che offrono un’esposizione più che proporzionale a variazioni di prezzo di un determinato sottostante consentendo di beneficiare, a seconda della tipologia di strumenti, di rialzi oppure di ribassi dello stesso.

I Certificates a capitale protetto si dividono a loro volta in Digitali, Express Protection, Butterfly e Double Win.

  • Certificates Digital o Cash Collect Protection. Hanno una durata di 3-6 anni. Offrono una protezione parziale o totale del capitale, premi ricorrenti se durante la vita nelle varie date di osservazione il sottostante è superiore o uguale ad un livello prefissato e un riconoscimento a scadenza di un premio se il sottostante è superiore o uguale allo strike.
  • Certificates Express Protection. Hanno una durata di 3-5 anni. Offrono una protezione totale o parziale del capitale e un rimborso anticipato con pagamento di un ammontare prefissato se in una delle date prestabilite il sottostante è superiore o uguale ad un livello prefissato. Commercialmente vengono conosciuti anche con il nome di Certificates Athena Sicurezza o Express Protected.
  • Certificates Butterfly. Hanno una durata di 2-5 anni. Offrono una partecipazione al rialzo se la barriera superiore non viene superata, una partecipazione al ribasso se la barriera inferiore non viene superata, una protezione totale del capitale e copertura delle oscillazioni valutarie se per lo strumento è prevista l’opzione “quanto”.
  • Certificates Double Win. Hanno una durata di 3-5 anni. Offrono una partecipazione illimitata al rialzo, una partecipazione illimitata al ribasso, una protezione totale del capitale e copertura delle oscillazioni valutarie se per lo strumento è prevista l’opzione “quanto”.

I Certificates a capitale condizionalmente protetto si dividono a loro volta in Airbag, Bonus, Cash Collect, Credit Linked, Express, Outperformance condizionalmente protetti e TwinWin.

  • Certificates Airbag. Consentono di partecipare al rialzo del sottostante, proteggere il capitale a scadenza fino ad un limite prefissato e attenuare le perdite se il prezzo del sottostante è inferiore al livello di protezione (airbag stop) mediante un fattore definito “rapporto airbag”. L’investimento ha una durata di 2-5 anni. Dal punto di vista commerciale vengono conosciuti anche come Certificate Planar o Accelerator.
  • Certificates Bonus. Riconoscono a scadenza un bonus a condizione che il sottostante non sia mai sceso sotto una barriera predefinita. Consentono di partecipare al rialzo del sottostante a scadenza. Offrono una barriera di protezione condizionata del capitale investito e una copertura delle oscillazioni valutarie se per lo strumento è prevista l’opzione “quanto”. La durata dell’investimento è di 1-5 anni.
  • Certificates Cash Collect o Certificate Digital. Offrono profitti cedolari ricorrenti durante la vita e a scadenza se, nelle rispettive date di osservazione, il sottostante è superiore o uguale ad un prefissato livello e una barriera di protezione del capitale investito. Hanno una durata di 3-5 anni.
  • Certificates Credit Linked. Offrono profitti cedolari ricorrenti durante la vita e a scadenza se durante la vita del prodotto il sottostante non è stato oggetto di eventi di credito e protezione condizionata del capitale. Hanno una durata 3-5 anni. Commercialmente sono conosciuti anche con il nome di Certificates Opportunità Corporate o Opportunità Italia.
  • Certificates Express. Hanno una durata di 1.5-6 anni. Offrono un rimborso anticipato con pagamento di un ammontare prefissato, se in una delle date prestabilite il sottostante è superiore o uguale ad un prefissato livello. Offrono anche una barriera di protezione del capitale investito e premio di rimborso a scadenza se il prezzo del sottostante è superiore o uguale ad un prefissato livello. Vengono conosciuti anche come Certificates Athena o Autocallable o Phoenix
  • Certificates Outperformance condizionalmente protetti. Hanno una durata di 3-4 anni. Offrono una partecipazione al rialzo per un ammontare superiore al 100% e una barriera di protezione condizionata del capitale nominale. Vengono conosciuti anche come Certificates Protect Outperformance, Outperformance Protected, Jet Protection, Power Certificates, Leveraged Return, Accelerator.
  • Certificates Twin Win o Up&Up. Hanno una durata di 3-5 anni. Consentono una partecipazione al rialzo e al ribasso del sottostante a scadenza, anche per ammontare ed entità superiori o inferiori al 100% ed infine offrono una barriera di protezione al ribasso condizionata del capitale investito.

I Certificates a capitale non protetto si dividono a loro volta in Certificates Benchmark, Certificates Discount e Certificates Outperformance.

  • Certificates Benchmark. Consentono una replica lineare del sottostante, hanno durata 3-5 anni e hanno come obiettivo di investimento quello di trarre profitto dal rialzo del sottostante. Vengono conosciuti anche come Certificates Reflex, 100% Certificates, Theme Certificates, Valuta Plus, Certificates.
  • Certificates Discount. Consentono di partecipare al rialzo fino al raggiungimento del livello cap e offrono la possibilità di realizzare profitti anche in caso di mercati in discesa. Hanno una durata di 1-2 anni.
  • Certificates Outperformance. Consentono di partecipare al rialzo per un ammontare superiore al 100%. Hanno una durata di 1-2 anni.

I Certificates a leva si dividono a loro volta in:

  • Certificati a leva fissa. Quelli a leva fissa consentono una replica lineare del sottostante con effetto leva costante nel tempo. La durata dell’investimento va da 4-5. Dal punto di vista commerciale vengono conosciuti come Certificates Constant Leverage, Faktor, Daily Leverage.
  • Certificati a leva dinamica. Quelli a leva dinamica consentono una replica lineare del sottostante con effetto leva non costante nel tempo ed inoltre offrono un meccanismo di stop loss. Dal punto di vista commerciale vengono conosciuti come Certificates Turbo Long, Mini Future long. La durata dell’investimento va da 1 a 10 anni.

Chi intende fare trading con Certificates, può ricorrere al mercato Sedex della Borsa Italiana che è acronimo di Securitised Derivatives Exchange.

Leggi anche: Trading: Investire in Derivati cartolarizzati. Conoscere i Covered warrants