Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

information technology borsa tradingNella Borsa Italiana sono quotate diverse società che fanno parte del settore Information Technology. Sono aziende che si occupano di servizi multimediali mobili, di outsourcing informatico , di fornitura si servizi informatici alle aziende, ecc.

Mediante un semplice conto titoli aperta in una qualsiasi banca, con le dovute informazioni e con un adeguata analisi finanziaria il risparmiatore ha la possibilità di fare trading in azioni nella Borsa Italiana e non solo in quella. L’investimento in azioni è caratterizzato da elevati rischi e di conseguenza può portare elevati guadagni, ma anche la perdita dell‘intero capitale investito. Sicuramente, minori rischi comporta un investimento in titoli di stato, oppure obbligazioni, ma dall’altra parte comporta anche minori guadagni.

Nel trading azionario la cosa migliore è prendere la decisione su quale azienda investire e quindi quali azioni comprare solo dopo una attenta e combinazione di diverse analisi come l’analisi fondamentale, l’analisi tecnica, l’analisi quantitativa, l’analisi settoriale e l’analisi macroeconomica.

Nella nostra analisi finanziaria del settore dell’Information Technology della Borsa Italiana, andremo ad eliminare le società quotate sulle quali non conviene investire i propri soldi. A tale scopo analizzeremo i fondamentali delle aziende con l’utilizzo dell’analisi fondamentale.

Nell’analisi fondamentale delle azioni delle società che fanno parte del settore Information Technology e che sono quotate nella Borsa Italiana saranno utilizzati il ROE E ROS, oltre ai multipli di Borsa P/E, PBV e PS. I dati sono stati forniti dal stock screening del giornale prestigioso Financial Times.

Acotel Group, Centro HL Distribuzione, Eurotech e Olidata sono caratterizzati da P/E negativi, ROS negativi e ROE negativi, tranne l’Olidata per la quale non abbiamo informazioni. Confrontando e combinando tutti i dati risulta che non conviene acquistare tale aziende, ma se invece si hanno nel proprio portafoglio titoli è più conveniente venderli.

Dada Spa ha un ROE e un ratio P/E negativo. Il titolo risulta sopravvalutato, cosi come risultano sopravvalutati Be Think Solve Execute Spa e Cerved Information Solutions Spa.

Con l’analisi fondamentale non riusciamo a determinare se conviene fare trading con le seguenti società: Datalogic Spa, Esprinet Spa e Sesa Spa. Servono ulteriori informazioni e analisi per determinare se le azioni delle suddette aziende sono sopravvalutate oppure sottovalutate.

La società Engineering ha un P/E inferiore alla media del settore Information Technology, ROE e ROS positivi. Combinando tutti gli indicatori risulta che il titolo è sottovalutato e quindi conviene investire nelle azioni di tale azienda.

Nome Azienda P/E PBV ROE PS ROS
Acotel Group Neg. 1,68 -46,55% 0,67 -22,80% Sell
Be Think Solve Execute 54 1,55 3,93% 0,72 8,17% Sell
Centro HL Distribuzione Neg 6,37 -163,55% 2,00 -38,16% Sell
Cerved Information Solutions 94,12 2,32 2,89% 5,48 21,70% Sell
Dada Neg 0,74 -2,49% 0,65 3,25% Sell
Datalogic 22,52 2,72 14,01% 1,59 9,69% Neutral
Engineering 16,78 1,71 10,45% 0,84 9,20% Buy
Esprinet 15,3 1,43 9,78% 0,17 1,78% Neutral
Eurotech Neg 0,55 -7,77% 0,98 -15,29% Sell
Olidata Neg n/a n/a 0,25 -4,66% Sell
Sesa 10,87 n/a 14,85% 0,23 3,92% Neutral
Media 40,54 2,12 -19,92% 1,23 -2,50%

In conclusione, ricordiamo che in presenza di informazioni riservate, oppure in caso di trading azionario di breve termine si possono realizzare guadagni anche con le società escluse dal portafoglio titoli.

Leggi anche: Trading: Analisi fondamentale del settore Oil e Gas italiano. Dove non investire i propri soldi nella Borsa Italiana.

AVVERTENZA: L’accuratezza e l’affidabilità delle presenti informazioni non sono comunque in alcun modo e forma fonte di responsabilità da parte di www.verafinanza.com ne’ di alcuno. Tutte le informazioni pubblicate NON devono essere considerate un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di valori mobiliari. Le informazioni fornite sono frutto di notizie ed opinioni che possono essere modificate in qualsiasi momento e senza alcun preavviso. In ogni caso ne’ www.verafinanza.com, ne’ nessun’altro non si ritiene responsabile nei confronti di alcun utente o terze parti di eventuali danni diretti o indiretti dovuti ad un uso improprio delle informazioni fornite o da eventuali inesattezze o non completezza nelle informazioni e nei dati. Solo l’investitore è responsabile delle proprie azioni.