Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

banca totale attivo

L’andamento della situazione economica e finanziaria mondiale ha comportato in modo diretto ed indiretto cambiamenti non solo nella capitalizzazione di borsa delle banche, ma anche nei loro bilanci modificando cosi il peso dei singoli voci presenti nel bilancio bancario.

Tra i tanti parametri utilizzati per fare la classifica mondiale delle banche, si può utilizzare anche il Totale attivo. Prima di passare alla classifica delle banche facciamo una breve introduzione al bilancio bancario e alla proxy Totale attivo.

Il Bilancio di una banca

Il bilancio bancario presenta caratteristiche distintive rispetto a quello delle imprese commerciali, perché l’attività bancaria ha carattere di unicità rispetto alle altre attività economiche. Il concetto di attività bancaria, infatti, implica lo svolgimento congiunto di un’attività di raccolta delle risorse finanziarie presso il pubblico (emissione di passività) e di un’attività di erogazione del credito processo di intermediazione creditizia. Nella realtà tuttavia le banche svolgono ulteriori attività complementari alle precedenti, riconducibili all’area finanza oppure servizi a contenuto più o meno finanziario.

In relazione alle attività tipiche di una banca, le voci di bilancio più significative sono:

  • Nello Stato patrimoniale: debiti verso la clientela (attività di raccolta), crediti finanziari verso la clientela (attività di impiego), partecipazioni in imprese finanziarie e non, titoli di proprietà, contratti derivati in essere e crediti/debiti di natura interbancaria.
  • Nel Conto economico: interessi attivi e passivi, commissioni e provvigioni, risultati di operazioni relative a partecipazioni e portafoglio titoli e derivati.

Ovviamente nel bilancio di una banca sono presenti anche voci non finanziarie, quali ad esempio immobilizzazioni, crediti e debiti commerciali, affitti, costo del personale, ecc. Tuttavia, le voci di natura finanziaria rappresentano tuttavia il “cuore del bilancio”. Inoltre, il peso delle singole voci non è identico per tutte le banche e variano in relazione al grado di specializzazione/diversificazione dei singoli istituti.

Leggi anche: La Finanza comportamentale e gli errori nelle scelte di investimento

Il Totale attivo di una banca

Anche l’attivo di una banca è diverso rispetto a quello di altre imprese commerciali. Tra le voci più importanti dell’attivo delle banche possiamo menzionare:

  • Cassa e disponibilità liquide
  • Attività finanziarie detenute per la negoziazione
  • Attività finanziarie valutate al fair value
  • Attività finanziarie disponibili per la vendita
  • Attività finanziarie detenute fino alla scadenza
  • Crediti verso banche
  • Crediti verso la clientela
  • Derivati da copertura
  • Adeguazione valore attività oggetto di copertura generica
  • Partecipazioni
  • Attività materiali
  • Attività immateriali
  • Attività fiscali
  • Attività non correnti e gruppi di attività in via di dismissione
  • Altre attività

Leggi anche: Classifica delle Compagnie assicurative mondiali nel 2016 per market cap

L’utilizzo della voce Totale attivo come proxy nel settore bancario

La variabile Totale attivo è di solito utilizzata come variabile di scala nelle analisi relative al settore bancario, analogamente a quanto accade con la voce Ricavi di vendita per le imprese industriali o di servizi. Tuttavia essa rappresenta solo una proxy in quanto non tiene conto dei volumi di attività svolti dalla banca nel comparto servizi. Tale variabile viene utilizzata dalle Autorità di vigilanza per classificare da un punto di vista dimensionale le banche sottoposte a controllo.

Leggi anche: Il Sistema bancario ombra

La classifica mondiale delle banche per Totale attivo nel 2016

Nella classifica delle 55 banche più grandi al mondo per totale del attivo abbiamo 12 banche cinesi, 6 banche statunitense, 5 banche inglesi, 5 banche francesi, 5 banche giapponesi, 4 banche australiane, 4 banche canadesi, 3 banche tedesche, 3 banche italiane, 2 banche svizzere, 2 banche spagnole, 2 banche olandesi, 1 banca danese, 1 banca svedese

Leggi anche: La classifica delle Banche mondiali nel 2016 per capitalizzazione di mercato

I primi quattro posti sono occupati da banche cinesi. Al primo posto troviamo Industrial & Commercial Bank of China con un attivo pari a 3.427 miliardi di USD, seguita da China Construction Bank Crop con un attivo pari a 2.831 miliardi di USD. Il terzo posto è occupato da Agricultural Bank of China e il quarto da Bank of China.

Con riferimento alle banche italiane, il 27-ssimo posto si occupa da Unicredit con un attivo pari a 941 miliardi di USD, il 41-ssimo posto da Intesa Sanpaolo con un attivo pari a 741 miliardi di USD e il 55-ssimo posto da Cassa Depositi e Prestiti con un attivo pari a 435 miliardi di USD.

Rank Nome Banca Paese Assets in miliardi di USD
1 Industrial & Commercial Bank of China Cina 3.427
2 China Construction Bank Crop Cina 2.831
3 Agricultural Bank of China Cina 2.745
4 Bank of China Cina 2.595
5 Mitsubishi UFJ Financial Group Giappone 2.456
6 HSBC Holdings GB 2.410
7 JPMorgan Chase & Co USA 2.352
8 BNP Paribas Francia 2.180
9 Bank of America USA 2.144
10 China Development Bank Cina 1.898
11 Credit Agricole Group Francia 1.858
12 Wells Fargo USA 1.788
13 Deutsche Bank Germania 1.781
14 Citigroup Inc USA 1.731
15 Japan Post Bank Giappone 1.728
16 Barclays PLC GB 1.660
17 Mizuho Financial Group Giappone 1.623
18 Sumitomo Mitsui Financial Group Giappone 1.556
19 Banco Santander Spagna 1.465
20 Societe Generale Francia 1.459
21 Groupe BPCE Francia 1.275
22 Royal Bank of Scotland Group GB 1.208
23 Lloyds Banking Group GB 1.195
24 Bank of Communications Cina 1.104
25 Postal Savings Bank of China Cina 1.049
26 UBS Group AG Svizzera 954
27 UniCredit Spa Italia 941
28 ING Groep NV Olanda 920
29 Royal Bank of Canada Canada 865
30 Goldman Sachs Group USA 861
31 Norinchukin Bank Giappone 855
32 Toronto-Dominion Bank Canada 846
33 China Merchants Bank Cina 845
34 Credit Suisse Group Svizzera 831
35 BBVA Spagna 820
36 Industrial Bank CO. Ltd Cina 816
37 Credit Mutuel Francia 793
38 China CITIC Bank Corp Cina 790
39 Morgan Stanley USA 787
40 Shanghai Pudong Development Bank Cina 778
41 Intesa Sanpaolo Italia 740
42 Rabobank Group Olanda 733
43 Nordea Bank Svezia 707
44 China Minsheng Banking Corp Cina 698
45 National Australia Bank Australia 696
46 Bank of Nova Scotia Canada 663
47 Commonwealth Bank of Australia Australia 658
48 Australia & New Zealand Banking Group Australia 648
49 Standart Chartered Plc GB 640
50 Westpac Banking Corp Australia 592
51 Commerzbank Germania 582
52 KfW Group Germania 550
53 Bank of Montreal Canada 504
54 Danske Bank Danimarca 483
55 Cassa Depositi e Prestiti Italia 435

Gli attivi delle banche sono stati tutti convertiti in USD facendo riferimento al cambio del 31/12/2015. I dati utilizzati per Postal Savings Bank of China, Industrial Bank CO. Ltd, National Australia Bank, Australia & New Zealand Banking Group, Westpac Banking Corp sono quelli riferiti al 30/09/2015. I dati utilizzati per Royal Bank of Canada, Toronto-Dominion Bank, Bank of Nova Scotia, Bank of Montreal sono quelli relativi al 31/01/2016. I dati relativi al Credit Mutuel sono quelli relativi al 30/06/2015.

Leggi anche: La classifica 2016 delle Borse mondiali per capitalizzazione e numero di società quotate