Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

rendita finanziariaTutti vorrebbero vivere di rendita, ma solo in pochi se la possono permettere un tale lusso. Infatti, per poter vivere di rendita ci vuole non solo un capitale elevato, ma anche la capacità di fare scelte ottimali di investimento.

Se pochi possono vivere di rendita, maggiore è il numero delle persone che hanno la possibilità di integrare il loro reddito personale con una rendita finanziaria ad esempio dall’investimento in obbligazioni, fondi comuni di investimento o altri tipi di investimento.

Leggi anche: Come investire nella Borsa italiana

Cosa significa rendita finanziaria

Con il termine di rendita finanziaria si intende una successione di capitali da riscuotere o da pagare a scadenze determinate. I singoli capitali da riscuotere o da pagare, si chiamano, invece, rate della rendita. Le rendite finanziarie non sono tutte uguali, infatti ci sono diverse tipologie.

Leggi anche: Trading: Come investire in Commodities nella Borsa italiana

Le tipologie delle rendite finanziarie

Le rendite finanziarie vengono suddivise in diverse tipologie, tra cui possiamo menzionare:

  • Rendita finanziaria temporanea. Si tratta di una rendita dove il numero delle rate è finito.
  • Rendita finanziaria perpetua. Si tratta di una di una rendita dove il numero delle rate è infinito.
  • Rendita finanziaria periodica. Si tratta di una rendita dove l’intervallo di tempo che separa le scadenze è uguale.
  • Rendita finanziaria aperiodica. Si tratta di una rendita dove l’intervallo di tempo che separa le scadenze non è uguale.
  • Rendita finanziaria certa. Si tratta di una rendita dove il numero, l’ammontare e le scadenze delle rate sono fissate a priori.
  • Rendita finanziaria aleatoria. Si tratta di una rendita dove il numero, l’ammontare e le scadenze delle rate non sono fissate a priori.
  • Rendita finanziaria anticipata. Si tratta di una rendita dove la scadenza è fissata all’inizio di un intervallo di tempo.
  • Rendita finanziaria posticipata. Si tratta di una rendita dove la scadenza è fissata al termine di un intervallo di tempo.
  • Rendita finanziaria immediata. Si tratta di una rendita dove la prima rata viene riscossa o pagata all’inizio.
  • Rendita finanziaria differita. Si tratta di una rendita dove la prima rata viene riscossa o pagata da un certo istante successivo.
  • Rendita finanziaria a rate costante. Si tratta di una rendita dove tutte le rate hanno lo stesso valore.
  • Rendita finanziaria a rate variabili. Si tratta di una rendita dove le rate non hanno lo stesso valore.

Leggi anche: Trading: Investire in Fondi comuni aperti nel 2015

Come calcolare il valore di una rendita finanziaria

In base all’informazione che ci serve estrarre, il calcolo del valore della rendita può offrire un valore attuale oppure un valore futuro. Possiamo definire il valore attuale di una rendita come la sommatoria dei valori attuali delle singole rate calcolate sulla base del regime di capitalizzazione prescelto, di solito composto. Invece, possiamo definire il valore futuro o montante di una rendita come la sommatoria dei montanti delle singole rate calcolati sulla base del regime di capitalizzazione prescelto, di solito composto.

Ad esempio, il valore attuale di una rendita periodica, posticipata, immediata, di n rate costanti e in regime di capitalizzazione composta, sarà:

rendita finanziaria valore attuale

Dove:

K è il numero delle rate che va da 0 a n

i è tasso di interessa applicato, che ad esempio può essere un interesse free risk

Ad esempio, il valore futuro o montante di una rendita periodica, anticipata, immediata, di n rate e in regime di capitalizzazione, sarà:

valore futuro montante rendita finanziaria

Dove:

K è il numero delle rate che va da 0 a n

i è tasso di interessa applicato, che ad esempio può essere un interesse free risk

Leggi anche: Trading: Come calcolare il rendimento delle obbligazioni

Alcuni consigli per vivere di rendita finanziaria

Chi dispone di un elevato capitale iniziale, ma anche chi non ha un capitale elevato, deve tenere conto di una serie di fattori qualora decide di generare una rendita per vivere solo grazie a tale rendita oppure di generare una rendita per integrare il reddito o la pensione che si percepisce. Alcuni dei fattori importanti che si deve tener conto sono:

  • Scegliere gli strumenti finanziari in modo coerente con una serie di fattori soggettivi come ad esempio l’età, la professione, il nucleo familiare, il reddito attuale e futuro, l’orizzonte temporale di investimento e l’obiettivo dell’investimento.
  • Tra i strumenti finanziari su cui investire, scegliere anche strumenti con cedole e dividendi alti, in grado di generare reddito con una certa regolarità garantendo così un flusso di entrate a scadenze certe, come avviene per lo stipendio o la pensione.
  • Diversificare sempre i propri investimenti perché nessun investimento è veramente privo di rischio. Infatti anche gli stati possono fallire.
  • Tener conto della protezione dall’inflazione nelle scelte di investimento, perché nonostante il rendimento nominale negli investimenti può essere positivo, se l’inflazione supera questo rendimento, il rendimento reale generato dall’investimento sarà negativo.
  • Tra gli strumenti su cui investire, scegliere strumenti liquidi, ossia che si possono vendere tempestivamente in caso di necessità e ricordati che gli investimenti in immobili non sono liquidi e se i prezzi crollano non è facile venderli.
  • Cercare di ottimizzare il portafoglio di investimento per fare in modo che a parità di rendimento si abbia un rischio minore.
  • Non esagerare con il rischio assunto solo per guadagnare di più perché si può perdere anche l’intero capitale investito in breve tempo.

Come è ben saputo non tutti possono vivere di rendita finanziaria, ma con una rendita finanziaria si può integrare il proprio reddito oppure la pensione ai fini di mantenimento di un tenore di vita desiderato sia durante l’attività lavorativa, sia al termine dell’attività lavorativa.

Leggi anche: Trading: Investire in Fondi pensione nel 2015

Quanti soldi servono per vivere di rendita finanziaria

Rispondere alla domanda sulla somma di denaro che serve per investire in modo tale da avere una rendita finanziaria che ti consente di non lavorare più per il resto della vita è impossibile per una serie di fattori sia oggettivi che soggettivi come ad esempio:

  • L’andamento attuale e futuro dei strumenti finanziari che creano il portafoglio di investimento
  • Il tenore di vita al quale si è abituati a vivere e al quale volete vivere
  • Il verificarsi di spese impreviste ad esempio per motivi di salute
  • Il costo della vita attuale e futuro
  • Altri fattori

Leggi anche: Trading: Come misurare il rischio delle obbligazioni o bonds

Conclusione

In conclusione si può dire che vivere di rendita finanziaria oppure integrare il proprio reddito oppure la pensione con una rendita non è impossibile ed è una cosa fattibile per la maggior parte delle persone.

Leggi anche: Come guadagnare di più nel trading azionario