Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

riserve oro gold

L’oro è un metallo prezioso, noto e molto apprezzato dagli umani fin dalla preistoria. Molto probabilmente è stato il primo metallo mai usato dalla specie umana, anche prima del rame, per la manifattura di ornamenti, gioielli e rituali. L’importanza e l’utilizzo di questo metallo è aumento in misura rilevante nel tempo. Ricordiamo che l’oro è considerato un bene scarso perché non si può riprodurre con la tecnologia di oggi ed inoltre si trova in quantità limitate in natura.

Dove viene utilizzato l’Oro nel 2016

Oggi l’oro ha assunto una rilevanza maggiore nell’economia e nel mondo della finanza, rispetto al passato.

Sono tanti i settori in cui l’oro viene utilizzato, ma in linea generale possiamo dire che l’oro viene utilizzato:

  • Nel settore del lusso, per la costruzione dei gioielli. Questo settore impiega la maggior parte della produzione mondiale rendendola così una delle maggiori categorie di consumo.
  • In Finanza, come strumento di investimento. L’oro è uno strumento alternativo di investimento e viene considerato dagli investitori come un bene rifugio. Esso consente una maggiore diversificazione.
  • In Industria, per la costruzione di componenti elettrici. Infatti, l’oro offre un elevato conduttività elettrica e un’elevata resistenza alla corrosione rispetto ad altri metalli.
  • In campo medico, soprattutto quello odontoiatrico. L’oro, però, sta assumendo sempre più rilevanza anche su nuove applicazioni che ne fanno uso contando soprattutto sulla sua biocompatibilità.
  • In altri settori, come ad esempio il settore tecnologico ecc.

Leggi anche: Trading: Come investire in Commodities nella Borsa italiana

Chi detiene l’Oro nel Mondo nel 2016

Sono molti i soggetti che detengono oro nel mondo di oggi. Questi soggetti si distinguono tra di loro sia per la quantità di oro detenuta, sia per il motivo di detenzione dell’oro. Tra i soggetti che detengono oro, possiamo menzionare:

  • Le Organizzazioni internazionali
  • Gli investitori istituzionali
  • Le Banche centrali
  • I Governi
  • Gli investitori privati
  • Altri soggetti

Tra questi soggetti, riferendosi ai dati ufficiali, i maggiori detentori di oro rimangono le banche centrali, i governi e le organizzazioni internazionali.

Leggi anche: Trading: Investire in Oro non è sempre un buon investimento

I 40 Paesi con la maggiore quantità di Oro detenuto nel Mondo nel 2016

In base alla classifica dei paesi nel mondo, sulla quantità di oro detenuta nel mondo risulta che al primo si trovano gli Stati Uniti. Negli Stati Uniti l’oro occupa il 76% delle riserve totali detenute, mostrando cosi l’importanza data a questo metallo prezioso.

Al secondo posto della classifica mondiale sull’oro detenuto risulta essere la Germania, le cui riserve auree sono pari al 41% delle riserve auree detenute dagli Stati Uniti. Anche in Germania si verifica la presenza elevata dell’oro nelle riserve totali. Infatti, in Germani il 70% delle riserve totali è costituito dall’oro.

Il terzo posto è occupato dal Fondo Monetario Internazionale che detiene 2814 tonnellate d’oro. Al quarto posto si trova l’Italia con 2452 tonnellate d’oro, seguito dalla Francia con 2436 tonnellate d’oro.

La Banca Centrale Europea si trova al 12-essimo posto della classifica con 505 tonnellate d’oro. Invece, la Banca dei Regolamenti Internazionali si trova al 34-essimo posto con 104 tonnellate d’oro.

Rank Paese Tonnellate d’Oro Oro su Riserve Totali
1 USA 8.133 76%
2 Germania 3.378 70%
3 Fondo Monetario Internazionale 2.814
4 Italia 2.452 69%
5 Francia 2.436 65%
6 Cina 1.823 2%
7 Russia 1.499 16%
8 Svizzera 1.040 7%
9 Giappone 765 3%
10 Olanda 612 63%
11 India 558 6%
12 Banca Centrale Europea 505 28%
13 Turchia 474 17%
14 Taiwan 423 4%
15 Portogallo 383 71%
16 Arabia Saudita 323 2%
17 GB 310 9%
18 Libano 287 24%
19 Spagna 282 20%
20 Austria 280 45%
21 Kazakistan 238 33%
22 Belgio 227 38%
23 Filippine 196 10%
24 Venezuela 194 64%
25 Algeria 174 5%
26 Tailandia 152 4%
27 Singapore 127 2%
28 Svezia 126 9%
29 Africa del Sud 125 11%
30 Mexico 121 3%
31 Libia 117 6%
32 Grecia 113 63%
33 Corea del Sud 104 1%
34 Banca dei Regolamenti Internazionali 104
35 Romania 104 11%
36 Polonia 103 4%
37 Iraq 90 7%
38 Australia 80 7%
39 Kuwait 79 10%
40 Indonesia 78 3%

Nel penultimo posto della classifica si trova Kuwait con 79 tonnellate d’oro e all’ultimo posto l’Indonesia con 78 tonnellate d’oro.

I dati sulla classifica dei paesi nel mondo in base alle riserve d’oro detenute, sono stati forniti da World Gold Council è sono relativi al 30 giugno 2016. Infine, ricordiamo che nelle Riserve totali fanno parte oltre alle riserve auree e le riserve valutarie, anche altre riserve.

Leggi anche: Il ruolo dell’empolyee engagement nel successo di un’azienda